giovedì 12 dicembre 2013

I doni del Mercatino Airc





La tecnologia ci aiuta a sentirci più vicini. 
Chi di noi non ha ritrovato grazie ad essa dei familiari, quel ragazzino con cui giocavamo quando andavamo in vacanza dalla nonna, quella coppietta che avevamo conosciuto in crociera oppure la compagna di banco, quella con cui abbiamo trascorso gli anni più duri, quelli dell'adolescenza?
Proprio grazie alla tecnologia, oggi è possibile inviare dei regali "virtuali" ad amici e parenti più lontani e allo stesso tempo fare un'opera di grandissimo valore morale: sostenere l'AIRC, l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Grazie a noi e ad AIRC, sarà possibile continuare l'importantissimo lavoro di studio che viene effettuato in campo oncologico per ricercare nuovi modi per curare il cancro, e per dare tanta speranza a chi è malato e ha bisogno di cure.
AIRC porta avanti una doppia strategia: da un lato sostiene il progresso della ricerca con il finanziamento di progetti d'eccellenza, dall'altro informa la collettività sui corretti stili di vita e le novità diagnostiche e terapeutiche in campo oncologico.




Per sostenere AIRC basta pochissimo, ed in più potremo fare un regalo originale anche a chi non vedremo fisicamente questo Natale, ma a cui comunque  non vogliamo far mancare il nostro affetto.
L'operazioni si chiama "I doni del Mercatino AIRC", un progetto attraverso cui è possibile fare un regalo a chiunque vogliamo, e nello stesso tempo fare unadonazione.
Proprio così, con un semplice contributo, a propria discrezione, per la ricerca AIRC, si può accedere a tutti iregali presenti sul sito:
-Cartoline d'auguri
-Ricette delle specialità natalizie
- Boule de neige per lo smartphone
- Canzoni natalizie
- Addobbi di natale 
e molto altro.
Entra nel sito mercatino.airc.ite clicca sulle casette, all'interno delle quali troverai tanti regali da fare a chi vuoi tu!
E se vuoi dare una mano ancora più grande, condividi questo post e fai che altri come te vengano a conoscenza di questa iniziativa firmata AIRC!

Articolo sponsorizzato

1 commento: